FINE DEL LOCKDOWN: COSA È CAMBIATO? UNA BREVE ANALISI GENERALE

FINE DEL LOCKDOWN: COSA È CAMBIATO? UNA BREVE ANALISI GENERALE

Il coronavirus ha sicuramente modificato la nostra vita, gli spostamenti e le abitudini di spesa.
Vi è una maggiore attenzione e cura per quel che riguarda l’igiene personale, la salute e il benessere. Si passa più tempo in casa e per questo ci si dedica maggiormente alla pulizia degli ambienti e dei vestiti. Anche l’alimentazione è cambiata e viene vista in funzione della salute. Un punto negativo si registra nella mobilità privata, infatti si predilige il proprio mezzo a discapito di quelli pubblici per gli spostamenti e questo è sicuramente un passo indietro in termini di sostenibilità ambientale; tema molto importante soprattutto negli ultimi anni e che rischia, al termine dell’emergenza, di non ricevere la giusta importanza e attenzione.

Un incremento maggiore lo hanno avuto sicuramente i contenuti multimediali: stare a casa con molto tempo libero ha portato gli italiani a ricercare intrattenimento attraverso i social e i servizi di streaming a pagamento come Netflix e Disney Plus.

Ma attenzione, non c’è solo svago ma anche ricerca di informazioni relative al Coronavirus!

Nonostante l’emergenza gli italiani non sembrano perdere le speranze sul fronte vacanze estive che vengono viste come una sorta di “riscatto” da questo periodo buio. Se la situazione dovesse migliorare, molti non rinunceranno a spostarsi per qualche giornata di relax.

In sostanza i brand si trovano ad affrontare una sfida difficile dal punto di vista comunicativo, il messaggio e la strategia sono cambiati per andare incontro al sentiment degli italiani.